Campeggio: la vacanza non è mai stata così low cost

Image

Addormentarsi con il canto dei grilli, ritrovarsi a mangiare attorno al fuoco e poi mettersi a chiacchierare con chi c’è, con chi dorme a un passo da te, con chi hai incontrato il giorno prima in fila davanti alle docce. Non ho mai pensato che il campeggio dovesse essere una soluzione rivolta solo a ragazzi giovani e squattrinati o ad avventurose famiglie capaci di adattarsi agli ambienti più spartani. Potrebbe essere impopolare ma sono convinta sia un tipo di vacanza da fare almeno una volta nella vita.

Mi conforta molto vedere allora come nel piccolo grande mondo di Locloc siano tante le proposte di oggetti per il campeggio che potrebbero essere utili a coloro che hanno voglia di provare com’è, anche solo quell’unica volta.

La tenda? Dimenticate di comprarne una, perché per esempio Giordano da Genova ha una igloo a 3,60 euro al giorno, Davide da Bari ne ha una da 3 posti a 6 euro al giorno, Silvia a Torino una da 4 che si monta in pochi secondi a 6 euro al giorno e Frency da Palagano (MO) invece ne possiede una da 4/5 posti ideale per una famiglia e la mette a noleggio a meno di 5 euro al giorno.

Pensate sia indispensabile portare con sé almeno un tavolo e qualche sedia pieghevole? Per evitare di nasconderli poi in cantina provate a chiedere a Maurizio da Torino che ha uno splendido set tutto a righe a 2,88 euro al giorno, Danilo da Gropello Cairoli e Simona da Lissone ne hanno anche uno arrotolabile che potete trasportare in spalla.

Se avete bambini non c’è soluzione migliore che affittare un lettino da campeggio. Sono comodi ma a comprarli poi non si sa come disfarsene. Se prendete a noleggio quello di Sara da Parma o di Italo da Vaprio d’Adda o di Maia da Milano avrete solo da restituirlo una volta usato.

E poi ci sono i fornellini che Sara da Reggio Emilia dà a 1,90 al giorno, i letti gonfiabili come quelli matrimoniali di Sandro da Bari o di Daniele da Ponte Chiasso o di Laura da Milano.

Da sud a nord, indipendentemente dalla vostra città di partenza o dalla vostra meta potete trovare quello che serve per ricordare il vostro primo campeggio o l’ennesimo della vita.

Michela Nosé

Annunci

Il pic nic perfetto si fa noleggiando

picnic2

Ho sempre amato i pic nic. Quel mix di quadretti rossi e margherite che rimangono nei piatti usa e getta. Poesia in formato enogastronico che a volte si traduce in un’occasione per mettere insieme vecchi amici, far scarrozzare liberi i bambini, togliere le scarpe e chiacchierare stesi sull’erba.

Capita tre o quattro volte l’anno. E per quei pochi momenti all’aria aperta non è possibile mutuare gli arredi domestici: le sedie devono essere pieghevoli, i tavoli anche, per cuocere  non è sufficiente la griglia da cucina, la tenda sotto cui ripararsi non è la stessa che usiamo in balcone. Serve un kit di attrezzi e accessori che per la maggior parte dell’anno rimane in garage.

Grazie a Locloc potete immaginare il pic nic più accessoriato senza che nulla rimanga a intasare il sottoscala. Partiamo dal barbecue: Tiziano a Lucca ne mette a disposizione uno extralarge artigianale a 5,40 al giorno, Guido a Milano ne ha uno elettrico a 2 euro al giorno.  A Verbania c’è Valerio che noleggia 6 sedie pieghevoli per 3,60 al giorno. Grazie a Danilo che vive in provincia di Pavia è possibile avere un sistema composto da tavolino e sedie a soli 2,40 euro al giorno. Se siete nei pressi di Roma, potete anche chiedere a Daniele il suo gazebo a ombrello a soli 6 euro al giorno.

E poi ci sono i momenti da ricordare: i visi sorridenti degli amici, i piedi nudi dei bambini, le tovaglie apparecchiate e il paesaggio che sta attorno. A volte una macchina fotografica restituisce immagini migliori per chi ama conservare a colori nitidi le fotografie della propria vita. Dalle Canon alle Nikon più professionali fino alle compatte più semplici, Locloc contiene un’offerta ampia di fotocamere digitali e reflex.

Per i più allergici alla folla tipica di ponti e festività, c’è anche la possibilità di noleggiare un prato in esclusiva. Dove? A Empoli dove Gianpiero propone un pezzo di campagna attrezzata. Oppure a Torre del Greco dove Crescenzo possiede un’area alle falde del Vesuvio.

Manca solo il cibo, i giochi da tavolo e l’allegria. E se i panini da fare dovessero essere troppi, su Locloc c’è la possibilità di affittare anche la macchina del pane. Ce l’ha Laura a Milano e la noleggia a 3 euro al giorno.

Michela Nosé

 

 

 

Festa del Papà: di tutto di più (noleggiando)

1979949_708511379199412_249287293_o

E se la festa del papà non fosse solo un’occasione per i figli di festeggiare i papà ma anche per i papà di festeggiare se stessi e il proprio ruolo? Il 19 marzo potrebbe essere il giorno in cui girano meno bigliettini e si vedono più biciclette in giro per la città, in cui si comprano meno cioccolatini e si vedono più canne da pesca spuntare dagli zaini dei bambini, il giorno in cui si fanno meno telefonate e si organizzano più pic nic al parco.

Non è solo una questione di tempo a frenare i papà dal fare tutte queste cose tutti i giorni. A volte è anche una questione di possibilità. Fare un viaggio. Comprare le attrezzature. Avere a disposizione il supporto giusto per l’età del bambino. Una delle prospettive da cui ci piace guardare Locloc è anche questa. Permettere a tutti di poter accedere a esperienze belle e uniche senza la discriminante di dover possedere l’oggetto che permette di accedervi.

E allora per i papà di tutto lo stivale abbiamo pensato di cercare dal grande database di Locloc alcune idee utili per condividere momenti unici con i propri figli.

Da Castel D’Azzano in provincia di Verona a Pachino in Sicilia, su Locloc si possono trovare persone che mettono a noleggio la propria mountain bike. Con tariffe che vanno dai 4 ai 18 euro per un giorno puoi immergerti in un percorso tra salite e discese, godere della fatica e dei panorami di una passeggiata in montagna e insegnare al tuo bambino come guardare la natura invece che i palazzi della città …

A San Giovanni Valdarno il signor Flavio mette a noleggio il proprio aereo superleggeroa 168 euro al giorno (compreso di comandante alla guida). Una di quelle esperienze difficili da dimenticare e che forse vale la pena di condividere insieme.

Ferdinando di Milano mette in affitto la propria canoa a 30 euro al giorno per una passeggiata diversa dal solito. Se abitate da quelle parti, passare una giornata in uno dei grandi laghi del Nord potrebbe essere una bella idea per una domenica di primavera.

Davide di Bari così come Marco a Bologna e come loro, molti altri, mettono in affitto le proprie tende da campeggio. A tariffe comprese tra  i 2,40 e i 12 euro al giorno, potrai far provare l’ebbrezza di dormire per la prima volta sotto le stelle senza preoccuparti di comprare una tenda nuova.

A voi la scelta dell’esperienza da condividere, ora.

Carnevale: quattro “chiacchiere” facili da stendere

chiacchere LOCLOC

Lo sapete perché si chiamano chiacchiere? Anticamente il periodo di Carnevale era l’unico in cui il popolo poteva impunemente contestare i governanti. Da qui la tradizione di trasformare le dicerie, più o meno vere, che si sentivano, in dolci. A Verona, dove sono cresciuta, per esempio si chiamano Galani. Altrove Frappole, Bugie… ma la ricetta rimane sempre la stessa.

Sufficientemente semplici da fare che a volte sembra un gesto di incuria nei confronti di figli e mariti non prepararle in casa. Ai miei occhi, la parte che richiede più fatica è la stesura con il mattarello (che poi, quante di voi ne hanno uno in casa?!). In alternativa, mi hanno consigliato di usare la macchina per fare la pasta. E io l’ho cercata su Locloc: a Milano c’è Giuliana che ne noleggia una a 3,60, a Torino Stefania, a 4,80 euro al giorno. Se avete in programma una festa di carnevale nei prossimi giorni, provate a chiederla. E se siete tra le fortunate ad averne una in casa, questo è sicuramente un ottimo periodo per noleggiarla.

Qui sotto trascrivo la ricetta che da anni uso per fare i Galani.

300gr Farina; 2 Uova; 2 Arance (succo); 50gr. Burro; Scorza grattugiata di un limone; Zucchero A Velo; Olio Per Friggere; Sale

Potete aggiungere all’impasto anche un bicchiere di vino bianco, vermouth o un bicchierino di rum se preferite.

Dopo aver impastato gli ingredienti e creato una pasta omogenea, prendetene dei bocconcini e iniziate a passarli attraverso la macchina per la pasta, fino al livello 5/6 così da avere strisce sottili e tutte dello stesso spessore. Con una rotella seghettata, completate il tutto. E buon divertimento.

Michela Nosé

Carnevale: le idee per vestirsi fai-da-te

idee_carnevale

Re, imbianchino, indiano d’America, principessa, danzatrice del ventre. Quando ero bambina ogni anno mia nonna mi chiedeva chi avrei voluto essere a Carnevale. Non importava quanto stravagante fosse la mia richiesta, lei apriva gli armadi, chiedeva alle amiche, armeggiava con ago e filo, metteva insieme i pezzi e mi rendeva felice. Per quel giorno mi faceva diventare chiunque desiderassi. Ho continuato a portare avanti questa tradizione con i miei figli. E ora, di fronte a quel grande armadio di possibilità che è Locloc, mi piacerebbe invitarvi  a fare la stessa cosa…

Individuate i capi e gli accessori che vi servirebbero per essere chi vorreste essere e cercateli su Locloc. Qui sotto vi propongo qualche idea per solleticare la fantasia…il resto è nascosto nei desideri di ognuno.

1) IL TIPO DA SPIAGGIA
Anche se abitate a Milano e il calendario indica febbraio, c’è sempre una buona ragione per sfoggiare un fisico da spiaggia. Per chi non è del mestiere ma ha sempre sognato di farlo, Locloc è una fucina di opportunità. Puoi iniziare affittando una muta da sub (da tenere rigorosamente aperta fino alla vita), una videocamera Go-Pro con cui registrare immaginarie avventure subacquee e uno skimboard da portare devotamente con sé come se foste appena risaliti dalle acque di Laguna Beach.

2) IL MESSICANO
Voglia di colori stravaganti, di deserto, di duelli all’ultimo sguardo? Se abiti in Emilia, per un giorno puoi essere il protagonista di uno dei tuoi film western preferiti. L’immancabile sombrero, Sara a Reggio Emilia, lo mette a noleggio a 1,20 al giorno. Puoi richiedere una chitarra classica a Davide a Bologna per 3,60. E per il poncho? Basta fare un buco nel mezzo di una vecchia tovaglia a righe e infilarci la testa. Olè!

3) AGENTE 007
E poi c’è uno di quei personaggi che non finisce mai di esercitare il suo fascino. In fondo servono pochi pezzi per essere un vero agente 007 per una sera. Se vivete tra Roma e Napoli, su Locloc potete noleggiare uno smoking da cerimonia dal taglio sartoriale come quello messo a disposizione da Stefano. Il papillon è facile, puoi realizzarlo utilizzando una striscia di cartoncino nero annodato. Anche l’auto è un elemento da non sottovalutare per l’immagine di un vero 007: una Spider, per esempio, può essere tua per un giorno a meno di 200 euro. Da diventare miele per tutte le Bond girl presenti a qualsiasi festa.

Michela Nosé